Certificati del Tribunale

Inserire i dati personali del soggetto di cui si richiede il certificato

Che cos'è il Certificato del Casellario Giudiziale?

Il Certificato del Casellario Giudiziale attesta se una persona risulta essere iscritta presso la Procura della Repubblica del Tribunale per condanne penali o civili.

Il servizio è attivo in tutta Italia e consente di ricevere certificati rilasciati dalla Procura della Repubblica del Tribunale di competenza territoriale anche per uso estero.

Che cos'è il Certificato dei Carichi Pendenti?

ll Certificato Carichi Pendenti consente di verificare, presso la Procura della Repubblica, se a proprio carico risultano provvedimenti giudiziari in corso, non ancora definitivi, di carattere penale, civile e amministrativo.
Viene rilasciato dalla Procura competente per territorio, dove il soggetto ha la propria residenza da almeno 6 mesi. 

Viene richiesto per uso lavoro, per uso amministrativo, per uso estero, per uso adozione, per uso elettorale.

In quanto tempo si ottiene il certificato del tribunale?

Il Certificato del Casellario Giudiziale viene elaborato in meno di 3 giorni.

Il Certificato dei Carichi Pendenti viene rilasciato solo in 10 giorni.

La traduzione legalizzata viene elaborata in media in 7 giorni lavorativi.

Cosa si vede nel certificato del tribunale?

Il certificato penale (cd. Casellario Giudiziale) consente di prendere visione solamente delle condanne definitive, non dei procedimenti penali ancora in corso. 

In quest'ultimo caso, serve effettuare un'apposita richiesta di certificato dei carichi pendenti.

Che cosa sono i Diritti di Cancelleria?

Ciascun certificato richiesto comporta i seguenti pagamenti: € 3,92 per diritti di certificato. € 19,00 per bollo. Occorre una marca da bollo ogni due pagine di certificato.

Inoltre è prevista anche 1 marca per diritti da € 7,84 se il certificato è richiesto con urgenza.

È possibile richiedere il certificato del casellario giudiziale in Tribunale?

I certificati del casellario ed i certificati dei carichi pendenti possono anche essere richiesti presso gli uffici della Procura della Repubblica o possono essere prenotati on line dal Sito del Ministero della Giustizia (tramite SPID) e dovranno essere successivamente ritirati presso l'ufficio provinciale previo appuntamento.

Gli uffici della Procura sono costituiti presso ciascun Tribunale.

Che tipo di Certificato penale devo richiedere per uso lavoro?

Gli stranieri che richiedono il rilascio e il rinnovo del permesso di dimora o del permesso di lavoro (per esempio i lavoratori frontalieri) dovranno presentare l'estratto del casellario giudiziale in originale.
Per alcuni paesi extra UE è richiesto che il Certificato del Casellario Giudiziale sia elaborato con traduzione ufficiale e apostilla legale (sigillo del Tribunale Italiano).

Come tradurre il Casellario Giudiziale?

Quando un Paese straniero richiede una traduzione ufficiale del certificato del casellario, l'interessato dovrà richiederlo alla Procura della Repubblica, ufficio del casellario giudiziario, personalmente o con delega.

In alternativa potrà acquistare online una traduzione asseverata (giurata) del Tribunale ad un costo di circa 90€


Come si chiama all'estero il Certificato penale del Casellario Giudiziale?

Il certificato in Inglese viene chiamato Criminal Record Certificate.

L' European Criminal Records information System è il sistema informativo del casellario europeo, che consente l'interconnessione telematica dei casellari giudiziari e rende effettivo lo scambio di informazioni sulle condanne fra gli Stati membri, in un formato standard comune a tutti.

I tribunali Italiani rilasciano certificati penali validi in tutta Europa secondo questo standard.

Per i paesi non Europei, il Criminal Record (Casellario Giudiziale in italiano) dovrà essere richiesto in originale con sigillo ufficiale (Apostilla).

È legale chiedere il Casellario Giudiziale dal datore di lavoro?

Le aziende chiedono questo tipo di certificato in caso si assunzione per lo svolgimento di attività professionali che comportino contatti diretti con il pubblico o con i minori.

Lo scopo è quello di verificare l'esistenza di

  • condanne per i reati del codice penale
  • sanzioni interdittive all'esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori. 

Secondo la Legge Italiana è lecito chiedere il Casellario Giudiziale o i Carichi pendenti prima dell'assunzione, anche se questa prassi è ritenuta dai sindacati discriminatoria.

Quanto costa il Casellario Giudiziale?

Il costo del rilascio del certificato è di € 19,92 (oltre alla marca da bollo di € 3,92 per diritti di certificato) per ciascun certificato richiesto. A questi costi vanno aggiunte le spese di agenzia che si occuperà tramite il modulo delega di richiedere il certificato per conto del richiedente presso il Tribunale della Repubblica.

L'esenzione da bollo, ma non da diritti, è applicata a tutti i certificati ad uso: elettorale, emigrazione, sussidi, partecipazione a concorsi, associazione a Onlus, assegni familiari ed altri usi indicati nel D.P.R. n. 642/1972

Quali tipi di Certificati del Tribunale esistono?

I certificati rilasciati dall'ufficio del casellario locale si dividono in 2 categorie

  1. Certificato del casellario giudiziale o Criminal record
    Contiene i provvedimenti in materia penale, civile e amministrativa. Per il cittadino italiano, attesta anche la sussistenza o meno di iscrizioni nel casellario giudiziale europeo.
  2. Certificato dei carichi pendenti o Criminal trial in progress
    Attesta l'esistenza di procedimenti penali in corso (carichi pendenti). Si può richiedere solo all'ufficio della Procura della Repubblica nella cui circoscrizione in cui si è residenti.